Il bambino aveva appena due mesi quando i Robinson furono svegliati una notte da un forte abbaiare.

INTÉRESSANT

Die famiglia Robinson iniziò a preparare la stanza dei bambini non appena si erano sistemati nella loro nuova casa, affinché fosse pronta quando il nuovo membro della famiglia sarebbe nato.

In soli quattro mesi, la signora Robinson avrebbe dovuto partorire un bambino, il suo secondo figlio.

I Robinson amavano gli animali, ma poiché al proprietario era vietato loro di tenere un cane, poiché vivevano in un appartamento, non ne volevano più uno, ma almeno un cucciolo.

Le due donne portarono il loro figlio Matias, 6 anni, in un rifugio per animali per scegliere un cane. Volevano un cucciolo non aggressivo che potesse crescere con i bambini nella fattoria.

Dopo aver visitato i recinti e sentito alcune delle storie tragiche dei cani, esitarono su quale cucciolo scegliere.

Uscendo, incontrarono Benson, un Pitbull di 4 anni. Tornò con la coda tra le gambe, come se avesse perso ogni fiducia nelle persone.

La famiglia Robinson chiese di Benson e gli operatori del rifugio raccontarono loro che aveva avuto una vita davvero terribile.

Dopo essere stato coinvolto in combattimenti tra cani, fu gettato per strada, dove fu trovato da volontari.

Prima che Benson venisse adottato da una coppia, trascorse un po’ di tempo nel rifugio per animali.

Tuttavia, dopo soli due settimane, Benson fu riportato al rifugio con l’accusa di avere problemi comportamentali e di essere violento verso i suoi proprietari.

Nonostante il consiglio dei volontari che Benson non dovrebbe vivere con i bambini, fu adottato.

Il signor Robinson chiese una possibilità per Benson. Alla fine arrivarono a casa, anche se a Benson non piaceva essere legato e persino avvicinarsi all’auto era difficile.

Inizialmente Benson era molto preoccupato, silenzioso e distante. Ma col passare del tempo riuscì ad adattarsi e a creare legami con ogni membro della famiglia, specialmente con Matias.

Dopo che la signora Robinson diede alla luce il nuovo bambino, lo portarono a casa e lo presentarono a Benson.

Leccò dolcemente il viso del bambino dopo averci annusato. I proprietari capirono subito che Benson era un cane amorevole e che si capivano bene.

Il bambino aveva solo due mesi quando i Robinson furono svegliati una notte da abbaiare forte.

Continuava ad abbaiare e cercava di entrare nella culla, ma le sbarre di sicurezza glielo impedivano. Per raggiungere il bambino, cominciò a mordicchiare la culla.

Quando i Robinson presero il bambino tra le braccia, si accorsero che aveva smesso di respirare, cosa che li allarmò inizialmente perché pensavano che Benson stesse cercando di fargli del male.

Fu portato in un ospedale vicino, dove i medici riuscirono a rianimarlo. Il medico disse ai genitori che il bambino sarebbe morto se fosse rimasto in arresto cardiaco per più di 30 minuti.

Benson divenne famoso e dimostrò che nulla accade per caso. La famiglia Robinson fu la prima a dare a Benson una possibilità e alla fine Benson salvò la vita del loro bambino.

Condividete questa incredibile storia con famiglia e amici!

Rate the article
Good Info