« Genitori non parlano più con la figlia dopo il matrimonio – ci vogliono 5 anni prima che finalmente riprendano a parlarsi. »

INTÉRESSANT

Una sposa appena sposata è misteriosamente stata allontanata dai suoi genitori per cinque anni dopo il matrimonio.

Poi, altrettanto misteriosamente come erano scomparsi, i suoi genitori sono riapparsi portando una rivelazione che ha cambiato la sua percezione della famiglia e sconvolto la sua vita. Una donna anonima ha utilizzato il 20 ottobre 2021 la sezione « Consigli sulla relazione » su Reddit per raccontare la sua storia d’amore unica e il matrimonio.

Aveva iniziato la sua carriera professionale come assistente del suo futuro marito, che all’epoca era il suo superiore, circa nove anni prima.

Nonostante la reciproca attrazione, hanno soppresso i loro sentimenti per circa 2,5 anni, finché non ce l’hanno fatta più. In quel momento, hanno consultato il dipartimento del personale per assicurarsi che la loro relazione fosse gestita in modo appropriato sul luogo di lavoro.

Il loro amore è sbocciato, e la donna è rimasta incinta circa un anno dopo.

A causa del loro forte legame, della vita condivisa e dell’imminente arrivo del loro bambino, hanno deciso di sposarsi, anche se erano ufficialmente insieme solo da circa 1,5 anni.

Nonostante fossero sicuri che fosse la decisione giusta, erano consapevoli che avrebbe destato scalpore, specialmente tra i loro genitori iperprotettivi (62 e 57 anni).

I loro genitori cercarono di giustificare il commento spiegando che non rifletteva la loro opinione generale e che comunque avrebbero dovuto incontrare i figli.

Per tenerli informati, condivisero la verità sulla crescita della loro relazione, sottolineando l’origine professionale e il coinvolgimento del dipartimento del personale. Tuttavia, tacquero sul bambino per paura di sovraccaricarli. Il matrimonio si svolse senza intoppi, tranne per un piccolo intervento della madre che espresse preoccupazioni, ma fu tranquillizzata.

La vera sorpresa arrivò quando i loro genitori decisero di non partecipare alla festa e di andarsene invece.

I tentativi di contattarli furono accolti con silenzio, e divenne chiaro che erano stati esclusi da diverse piattaforme. La donna cercò di inviare loro messaggi di testo esprimendo la sua indipendenza adulta e sperando nel loro sostegno e comprensione delle sue decisioni.

La donna è stata sposata per cinque anni senza sentire nulla dai suoi genitori durante questo periodo. Non erano attivi sui social media, ma un post recentemente pubblicato sul loro quinto anniversario di matrimonio, che faceva riferimento ai loro due figli e a un terzo in arrivo, ruppe il silenzio.

I loro genitori lasciarono un messaggio un mese dopo il post, esprimendo il loro interesse rinnovato per i nipoti e il desiderio di conoscerli.

Le loro successive domande sulla mancata risposta la confusero. Si interrogò sulle loro motivazioni, divisa tra il loro ritorno inaspettato e la sua intuizione che cinque anni fossero troppo lunghi per colmare il divario. Sembrava più incentrato sui bambini che sul riconoscimento delle sue decisioni.

Tuttavia, le preoccupazioni persistevano, e si chiedeva se fosse ingiusto stabilire retrospettivamente una scadenza, dopo che la sua precedente email aveva indicato un’apertura per una riconciliazione, se i suoi genitori alla fine avessero accettato le sue scelte e il suo matrimonio.

In particolare, suo marito non aveva la stessa origine etnica, cosa che in precedenza non aveva causato problemi. Lei e suo marito ignoravano l’idea del razzismo dei loro genitori, ma li preoccupava.

In mezzo alla sua angoscia interiore, la donna si chiedeva se fosse giusto ripristinare il contatto con i suoi genitori e, in caso affermativo, come iniziare il difficile processo di riparare il loro rapporto incrinato.

In un aggiornamento del 22 ottobre 2021, la donna ha finalmente avviato una discussione su Zoom con i suoi genitori, a cui si è unito anche suo marito. Mostrarono interesse nel vedere i bambini, ma furono posti di fronte a condizioni, poiché la coppia voleva assicurarsi di potersi fidare di loro e che avrebbero avuto un impatto positivo sui loro figli.

I loro genitori portarono con sé una lettera che, secondo loro, avevano scritto nel giorno delle nozze, durante la discussione. Si rivelò che la loro assenza era dovuta al fatto che erano insoddisfatti del matrimonio con il loro vecchio capo e credevano che li avesse traditi.

Lasciarono la celebrazione tra la cerimonia e il ricevimento per evitare disturbi, ma volevano che lei sapesse che erano lì per lei nonostante le loro preoccupazioni.

Spiegarono che non avevano consegnato la lettera prima a causa della sua email, che aveva richiesto rispetto e li aveva imbarazzati. Si resero conto di quanto avessero perso negli ultimi cinque anni dopo aver visto il loro messaggio di anniversario.

Quando la donna chiese perché fosse stato un problema così grande sposare il loro ex capo, i genitori dissero che non era quello che avevano immaginato per il matrimonio e il futuro marito. Si chiedevano anche perché fossero venuti alla cerimonia se non erano d’accordo con il matrimonio.

Il commento del padre suggeriva che erano venuti per la gestualità simbolica di accompagnarla all’altare, che gli ricordava la loro defunta sorella maggiore.

Questa notizia irritò e confuse sia il marito che la moglie, perché sembrava che i loro genitori avessero criticato il matrimonio dall’inizio.

Rate the article
Good Info