La pensionata si riduce di dimensioni e vive nel magnifico « Granny-Pod » nel giardino di sua figlia.

INTÉRESSANT

Tornata all’anno 2017, la 66enne Meredith Stannard si avvicinava alla pensione. Molti altri della sua età avrebbero venduto le loro case e si sarebbero trasferiti in una residenza per anziani.

Ma lei e il suo compagno avevano un piano diverso. Sapevano che volevano ridimensionarsi e lo fecero nel modo migliore: vivendo in un « Granny-Pod » nel giardino di sua figlia.

Sua figlia Drew viveva con suo marito a Seattle, e avevano un giardino abbastanza grande per una piccola casa.

« Erano tutti curiosi », ha detto Meredith riguardo ai suoi ex colleghi. « Organizzavo questi Happy Hours, invitando una o due persone alla volta. C’era molto di cui parlare, poiché molti si chiedevano se potessero farlo anche loro. »

Drew ha condiviso l’idea con i suoi amici, e hanno avuto reazioni miste alla situazione.

 

« Quando l’ho detto ai miei amici, la loro reazione era o ‘È meraviglioso, vorrei poterlo fare anche con la mia famiglia’ o ‘Oh mio Dio, siete pazzi, non potrei mai farlo con i miei genitori' », ha detto lei.

« Si capisce se funzionerebbe per sé stessi e per la famiglia. »

La famiglia ha iniziato a considerare l’idea di costruire un Granny-Pod per la prima volta nel 2014, quando Drew e Jacob hanno comprato una casa.

La coppia ha alla fine trovato un terreno con un giardino sufficientemente grande per ospitare una piccola casetta.

La configurazione non è stata un problema per Meredith e sua figlia. Drew era figlia unica, e ha detto che erano « molto vicine » e « molto

 

dirette » l’una con l’altra.

Ma naturalmente, Meredith e il suo compagno hanno parlato preventivamente con Jacob prima di intraprendere qualsiasi passo.

Una volta assicuratasi che fosse d’accordo, hanno contattato l’architetto e hanno iniziato la fase di pianificazione.

Da allora, la pensionata si è trasferita nella minuscola casa da 57 metri quadrati nel giardino di sua figlia. Non c’è dubbio che è stata la scelta perfetta per ridimensionare!

La famiglia ha collaborato con diversi appaltatori per realizzare il loro sogno del Granny-Pod. Hanno arredato anche la piccola casa con mobili provenienti da negozi specializzati in arredi per spazi più piccoli. E il risultato finale è stato sorprendente.

Meredith e il suo compagno hanno anche cercato l’aiuto di Bruce Parker, il proprietario di Microhouse, un’azienda specializzata nel progettare piccole case e casette da giardino su misura.

Con l’aiuto di Bruce e del suo team, sono riusciti a costruire una piccola casa a due piani che si integra con la casa di Drew e Jacob.

Per quanto piccolo possa sembrare, il Pod ha tutte le parti essenziali di una casa: una camera da letto, due bagni, un soggiorno e una cucina completamente attrezzata. L’interno si distingue per uno stile pulito e minimalista.

La madre ha ridotto il suo stile di vita e vive nel giardino della casa di sua figlia.

Passare da una casa di 121 metri quadrati a un piccolo Granny-Pod ha richiesto a Meredith e al suo compagno grandi adattamenti.

Non è stato facile; ma come è emerso, la riduzione è stata una delle migliori decisioni che abbiano mai preso.

La coppia è felice di vivere vicino alla loro famiglia, specialmente ora che Drew sta per diventare madre per la prima volta. Sarebbe fantastico per il loro bambino avere i nonni nelle vicinanze.

Il trend dei Granny-Pod ha guadagnato popolarità negli ultimi anni tra i baby boomer, dato che i costi delle case nelle città continuano a salire.

Non sarebbe sorprendente se diventasse la soluzione standard per gli anziani negli anni a venire!

Rate the article
Good Info