Un anziano con un reddito fisso costruisce una bellissima casetta con un’enorme veranda invernale ed è felicissimo.

INTÉRESSANT

Die 72-jährige Gloria vive con una pensione fissa, ma è riuscita a costruirsi una straordinaria casetta con un enorme giardino d’inverno.

Tutto è iniziato per Gloria quando ha visto un video su piccole case online. Era così affascinata dalla vita in una piccola casa che ha iniziato a sognare di possederne una.

La sua casa tradizionale aveva circa 167 metri quadrati, che lei considerava troppo grande per lei e i suoi due amici pelosi. Dopo tutti quei sogni ad occhi aperti, si è alzata e ha iniziato a lavorare al suo sogno di una piccola casa.

Attualmente, sta vivendo il suo sogno, poiché ora possiede una bellissima piccola casa che costa 85.000 dollari in un piccolo villaggio nel Tennessee.

Era solo un quarto della sua vecchia casa, ma ha tutto ciò di cui ha bisogno. Lo ha progettato da sola, secondo le sue esigenze quotidiane.

 


Gloria ha un bellissimo giardino dove coltiva erbe, frutta e verdura. Ha anche un grande recinto per cani per i suoi due amici pelosi, per proteggerli dai coyote.

C’è un patio sul lato per le grigliate, e quando fa troppo sole, deve solo abbassare le grandi tende.

Nella piccola casa di Gloria, che chiama Tiny Taj, c’è spazio sufficiente per tutto. Non c’è nessun posto nella casa che sia angusto e disordinato.

 


Ha lavorato duramente per organizzare le sue cose, rendendo la sua piccola casa accogliente e spaziosa.

La zona del suo letto è ampia e confortevole; con un letto matrimoniale queen size e un caminetto che la tiene calda d’inverno.

Dietro le tende c’è una finestra quadra da 5×5 piedi che lascia entrare la luce naturale e rende lo spazio ancora più vivace.

 


Ha anche mensole portaspezie e sotto il letto ci sono due cassetti dove conserva tutte le sue conserve.

La cucina di Gloria è molto ben pensata. Voleva sfruttare bene lo spazio, quindi ha appeso pentole, padelle e coltelli al muro.

La sua cucina ha tutto ciò che aveva prima: un angolo caffè, un grande lavello in granito triturato, piani cottura a induzione e a gas, lavastoviglie e un filtro dell’acqua.

 


Ha persino un frigorifero e un congelatore di dimensioni normali, pieni di cibo che può condividere con i suoi amici.

Al centro della stanza c’è una scala speciale fissata al muro. Conduce a un soppalco dove conserva le cose che non usa tutti i giorni.

Ha tutti gli articoli da bagno di cui ha bisogno e un’area armadio dove tutti i suoi vestiti sono appesi in modo ordinato. Ci sono anche armadietti riempiti con cesti dove tiene i suoi vestiti piegati.

Il bagno di Gloria è anch’esso di dimensioni perfette, così come la sua doccia a filo pavimento di 4×6 piedi.

Ha una lavatrice e un asciugatrice di dimensioni normali e una vasca gonfiabile che trova molto comoda. Qui si trova anche il suo scaldabagno istantaneo.

La zona più emozionante della sua piccola casa è il grande giardino d’inverno che ha costruito separatamente per ospitare i suoi mobili preferiti.

In questa stanza c’è un interessante pezzo di arredamento, un albero di Natale che assomiglia a un manichino, che decora anche per Pasqua e Halloween.

Ci sono anche mensole per le scarpe dove tiene alcuni dei suoi calzini e un divano morbido e comodo per i suoi due cani.

 


Il giardino d’inverno è la parte preferita di Gloria della casa, perché qui trascorre del tempo con i suoi amici. Vengono per un caffè al mattino e a volte restano fino all’ora dei cocktail.

Gloria è orgogliosa del suo giardino d’inverno perché le permette di godersi le cose che ama, nonostante lo spazio più piccolo.

« Vivere in piccolo non significa che non si possa vivere bene », dice.

Alla fine della giornata, per Gloria è principalmente una questione di accessibilità del piccolo. Ora ha 72 anni e vive con una pensione fissa, quindi non poteva permettersi una casa grande.

Un altro vantaggio che vede nel vivere in piccolo è il senso di comunità.

« Quando andavo in pensione e non lavoravo, non vedevo quasi più nessuno. Qui c’è un forte senso di comunità. È questo che conta.

Rate the article
Good Info