Il paio ha preso un aereo fuori servizio e lo ha trasformato in una bellissima casa minuta di 60 metri quadrati.

INTÉRESSANT

Da nulla a qualcosa.

JN e Stephanie hanno trasformato in modo geniale aerei dismessi in Alaska in spazi abitativi straordinari. Sono riusciti a combinare una scuola di volo con un’eccezionale soluzione di pernottamento.

La loro casa aerea è unica. Dispone di una terrazza con le ali, un cockpit originale con simulatore di volo e una porta di carico funzionante per bagagli ingombranti.

Inizialmente avevano pianificato piste di decollo e atterraggio, hangar e cabine per gli studenti, ma la coppia ha cambiato direzione durante la costruzione. Hanno deciso di convertire un edificio asciutto come un aereo per risparmiare sui costi.

Questa decisione ha portato a un’esperienza notevole sia per gli studenti che per gli ospiti.

La casa aerea è composta da un Boeing 727 e un DC9, acquistati entrambi come rottami per meno di 100.000 dollari ciascuno. Tuttavia, i costi di trasporto, con oltre 100.000 dollari ciascuno, sono stati una parte significativa dell’investimento.

Anche se non sono stati pubblicati numeri precisi, JN e Stephanie stimano che i costi per ogni aereo superino la soglia del mezzo milione di dollari.

Per ancorare la casa, hanno infilato pali da 7 pollici di diametro nel terreno per 20 piedi di profondità. Hanno saldato e avvitato gli aerei a questi pali per resistere a terremoti e forti venti.

Con una superficie interna di circa 700 piedi quadrati, l’interno ospita un guardaroba, una stanza tecnica e un’area soggiorno.

Hanno mantenuto la porta di carico originale, un cockpit con simulatore di volo e hanno progettato di integrare il controllo del volo con il simulatore di Microsoft.

Un vero gioiello.

Questa meraviglia dell’Alaska è un’opzione di pernottamento esclusiva e avvincente per coloro che cercano un’esperienza indimenticabile.

L’idea di trasformare gli aerei in accoglienti case è diventata realtà quando JN e Stephanie hanno deciso di fondare una scuola di volo in Alaska.

La loro soluzione innovativa è stata quella di riutilizzare gli aerei fuori servizio come il Boeing 727 e il DC9. Hanno acquistato i fusoliere per meno di 100.000 dollari, ma i costi di trasporto sono aumentati notevolmente.

Condividere la bellezza della loro casa aerea con tutti.

L’innovativo utilizzo di aerei dismessi da parte di JN e Stephanie crea uno spazio abitativo unico e confortevole per i loro ospiti, offrendo un soggiorno senza pari in Alaska.

Il loro sistema di supporto non convenzionale ha coinvolto l’infissione di pali da sette pollici di diametro nel terreno per 20 piedi di profondità. Questo ha permesso di saldare e avvitare gli aerei a questi pali.

Quattro ulteriori pali da sette pollici portano il peso al centro, mentre due pali più piccoli da 4,5 pollici rafforzano il sostegno dell’ala.

Questa tecnica di ancoraggio garantisce stabilità, indipendentemente da problemi di sospensioni o pneumatici, e assicura che la casa rimanga livellata e stabile.

Comfort e sicurezza in uno.

Il loro innovativo sistema di supporto fornisce una base sicura e immobile per la casa aerea, promettendo un soggiorno stabile e confortevole.

La casa aerea, un’idea di JN e Stephanie, offre un’esperienza di vita unica e indimenticabile.

Con controlli di volo originali collegati al Microsoft Flight Simulator, la casa dispone anche di comfort come una stazione di caffè in cabina e un frigorifero per birra.

Esperienza oltre al ROI (Ritorno sull’Investimento).

Anche se le fusoliere degli aerei possono costare meno di 100.000 dollari, i costi di trasporto e altre necessità possono portare le spese totali per ogni aereo a oltre 600.000 dollari.

Tuttavia, queste spese si sommano a un’esperienza di vita unica e senza pari.

Questo spazio include una porta di carico originale, un guardaroba utilizzato come dispensa asciutta e una stanza tecnica posteriore che ospita forniture essenziali come una cal

Rate the article
Good Info