La signora compra un camper d’epoca per 1900 dollari americani e lo trasforma in una accogliente casa dei sogni su ruote.

INTÉRESSANT

Non tutti desiderano una casa grande con ipoteche ancora più grandi.

Alcune persone amano pensare al di là degli schemi convenzionali e cercano una vita con più libertà.Esattamente questo è ciò che una donna ha realizzato dopo aver acquistato un vecchio camper.Tutto ha avuto inizio quando Jessy Muller è incappata in un Dodge Commander del 1978 su Craigslist.Non era solo un vecchio camper, ma una tela per la creatività e un nuovo stile di vita

Ancora meglio, è riuscita ad acquistare il pezzo d’epoca per soli 1900 dollari americani.

Nonostante gli anni e le condizioni usurati, ha guardato oltre la ruggine e la polvere e ha immaginato il suo classico fascino.

Il primo compito di Jessy è stato ridisegnare l’interno.

I vecchi sedili del camper sono stati sostituiti con mobili pratici e salvaspazio.

Era guidata dalla visione di uno spazio vitale aperto e accogliente, un luogo che respirasse libertà e semplicità.

Introducendo un tavolo pieghevole e innovative soluzioni di stoccaggio, ha trasformato il camper in una casa accogliente che coniugava funzionalità con un tocco personale.

Qualche anno fa, ha permesso a « Tiny Home Tours » di dare un’occhiata al suo Commander.

Sul sedile del conducente, Jessy ha conservato il tappeto Shag originale del 1978, in omaggio alla ricca storia del camper.

Ha aggiunto un letto pieghevole per creare spazio letto aggiuntivo senza ingombrare l’area living.

La sua abilità nel guidare un veicolo di questa dimensione e di epoca vintage, mostrava il suo amore per il fascino della vecchia scuola e la sua capacità di adattarsi a nuove esperienze.

La saggezza di Jessy è stata evidente nel gestire le forniture del camper.

Sostituendo le vecchie lampade fluorescenti con luci a LED, ha ridotto notevolmente il consumo di energia.

Il suo pensiero ecologico si è manifestato nel suo sistema di alimentazione solare, alimentato da due batterie per golf cart da sei volt.

Questa installazione sostenibile non era solo conveniente dal punto di vista economico, ma era una dichiarazione di vita minimalista e consapevole.

La trasformazione della cucina era notevole.

Jessy ha installato un nuovo piano di lavoro e un lavandino profondo, entrambi trovati su Craigslist, dando nuova vita allo spazio.

Quando il frigorifero del camper ha smesso di funzionare poco prima della sua partenza, ha affrontato il problema direttamente, dimostrando la sua capacità di agire spontaneamente.

Ha persino aggiunto sicurezze per bambini ai mobili, una soluzione semplice ma geniale per un problema comune nei camper.

La creatività di Jessy è stata al centro del bagno.

Ha rimosso il water originale per fare spazio a un water a compostaggio e ha ridisegnato l’area per includere una doccia spaziosa.

Questo cambiamento non riguardava solo il comfort, ma era una scelta consapevole per una vita più sostenibile.

Il riutilizzo delle doghe per coprire la vecchia area del water era solo un esempio della sua innovativa risoluzione dei problemi.

La camera da letto è stata completamente rinnovata, con Jessy che ha affrontato gravi danni da acqua.

Ha costruito un nuovo soffitto e pareti e ha progettato una piattaforma letto rialzata con abbondante spazio di archiviazione sotto.

L’aggiunta di un lavandino riutilizzato dal bagno originale ha dato al locale un tocco elegante e unico.

Il viaggio di un anno di Jessy per trasformare Mander, il nome affettuoso che ha dato al suo camper, è stato più di una serie di ristrutturazioni.

È stato un viaggio di auto-scoperta, di apprendimento e di superamento di ostacoli.

Senza esperienza precedente in carpenteria, elettricità o idraulica, si è gettata coraggiosamente nella sfida, imparando dagli errori e con perseveranza.

Jessy viaggia per il paese in Mander e condivide le sue avventure sulla sua pagina Instagram « slowroamer ».

Pronto a essere ispirato? Guarda il tour completo nel video qui sotto!

CONDIVIDI questo con i tuoi amici e la tua famiglia.

Rate the article
Good Info