Questa donna sta vivendo la sua migliore vita in una piccola casa autosufficiente e fuori dalla rete su un terreno senza ipoteca.

INTÉRESSANT

Nel 2014, Ariel McGlothin si trasferì nella sua piccola casa chiamata Fy Nyth (gallese per « Il mio nido ») nelle splendide montagne dell’ovest del Wyoming. Da allora, vive senza ipoteca e la sua vita non è mai stata migliore.

In precedenza, condivideva un appartamento in affitto con un coinquilino, finché i proprietari non vendettero la casa. Cercarono un nuovo posto dove vivere, ma non trovarono nulla di accessibile.

Alla ricerca di opzioni per vivere in camper, Ariel incontrò qualcuno con una piccola casa su ruote. Dopo aver appreso di più sullo stile di vita, pensò che avesse molto senso avere una piccola casa isolata in un clima innevato, facile da riscaldare e mobile.

Oggi, Ariel vive su un’ampia proprietà dove coltiva il suo cibo. Non paga nemmeno un mutuo e può godere della bellezza del suo ambiente ogni giorno.

Vivere in una casa fuori dalla rete senza ipoteca richiede che Ariel si occupi di tutto da sola, incluso il trasporto dell’acqua, che prende dal pozzo dei suoi vicini, e la spaccatura della legna per mantenere il calore del suo spazio.

La principale fonte di calore di Fy Nyth è una stufa a legna, e la sua riserva è un serbatoio di propano che deve riempire solo ogni uno o due anni.

Ariel ha anche una piccola quantità di energia elettrica da un piccolo banco di pannelli solari da 400 watt su una collina vicino alla sua casa mobile. Fornisce abbastanza energia per caricare un laptop o le batterie della fotocamera.

« Non ho costruito la mia piccola casa da sola », ha detto Ariel a Exploring Alternatives. « Ho cercato imprese edili professionali. Sono stati fantastici. Abbiamo sviluppato un design e ho ottenuto qualcosa che amo davvero. Ho progettato questa casa per avere spazio per tutte le cose che volevo mantenere. »

Gli interessi di Ariel includono la fotografia di animali, l’escursionismo e il backpacking, quindi si è assicurata che la sua casa avesse spazio per tutto l’equipaggiamento necessario per questi hobby.

Le pareti interne di Fy Nyth sono in pino, mentre l’esterno è rivestito in cedro. Il pavimento è in sughero, che Ariel ha detto essere morbido sulle articolazioni e molto caldo.

Il tetto e l’esterno hanno un tetto in metallo, e d’inverno la neve scivola via facilmente.

Metà della piccola casa è la cucina, che include piani di lavoro su entrambi i lati del piano cottura, un doppio lavabo con sgocciolatoio integrato, ante con chiusura ammortizzata, una cucina a gas propano, un forno e un frigorifero. C’è anche spazio per stoviglie e alimenti, e un armadio adibito a dispensa.

La casa ha anche un piccolo bagno con un water a compostaggio e una doccia.

L’altra metà di Fy Nyth è il soggiorno, che è dotato di un divano ad angolo con spazio di archiviazione sotto. Potrebbe anche trasformarsi in un piccolo letto per gli ospiti aggiungendo una tavola extra. Ariel ha anche acquistato un tavolo che si può aprire come scrivania dove lavorare, e può anche ospitare alcuni amici per cena.

Sopra il soggiorno c’è il soppalco con la camera da letto, accessibile tramite scale. Ha una parete parziale che blocca il calore della stufa a legna sottostante, quindi non diventa troppo caldo nel soppalco. La parete conferisce anche più privacy alla stanza.

« Sono davvero soddisfatta del design qui. Quasi tutto si è rivelato straordinariamente bene per tutto ciò che volevo e facevo. È stato fantastico », ha detto Ariel.

La vita di Ariel è la prova che non serve molto per essere felici e soddisfatti – tutto ciò di cui hai bisogno sono le cose che contano.

Guarda il video qui sotto per fare un tour della sua accogliente e senza ipoteca proprietà.

Rate the article
Good Info